Cosa è il trading con il betting exchange (VIDEO)

Uno dei grandissimi vantaggi che offre il betting exchange al giocatore è quello di poter fare trading sulle quote scambiandole con altri utenti tramite la piattaforma di Punta e Banca. Il meccanismo è del tutto simile a quello che si utilizza facendo trading nei mercati finanziari in cui si comprano e vendono azioni o valute come nel forex cercando di guadagnare dal loro andamento e oscillazioni.

Con il betting exchange è possibile operare nella stessa maniera facendo trading sulle quote di qualsiasi evento sportivo comprandole o vendendole per generare un profitto dalla loro variazione sia prima che durante la gara. Rispetto alle scommesse classiche inoltre facendo trading con il betting exchange si ha anche la possibilità di chiudere in anticipo una scommessa prima della fine dell’evento e qui il vantaggio è duplice: limitare un’eventuale perdita nel caso in cui la nostra giocata non stia andando nella direzione sperata oppure garantirci una vincita sicura indipendentemente dall’esito finale dell’evento quando riteniamo sufficiente il guadagno che stiamo maturando durante il match.

Vediamo adesso un esempio con la partita che abbiamo selezionato fra Athletic Bilbao e Napoli. Decidiamo di puntare il Napoli a 3.55, compriamo quindi la vittoria del Napoli. Il sistema sulla destra aprirà la consueta finestra dove ci indicherà la quota che abbiamo selezionato ed il campo dove inserire la nostra puntata. Puntiamo 100 euro. Avendo puntato a quota 3.55, nel caso in cui il Napoli dovesse vincere il match noi guadagneremmo 255 euro, la somma indicata in verde sotto la voce Napoli diversamente avremmo una perdita di 100 euro equivalente alla nostra puntata indicata in rosso sotto le altre due selezioni. Avendo puntato il Napoli a 3.55 per ottenere un profitto dovremmo bancare, quindi vendere, a quota inferiore la stessa selezione. Ipotizziamo che il Napoli ad un certo punto della gara passi in vantaggio, la quota Punta ovvero la vittoria del Napoli naturalmente si abbasserà e ipotizziamo che scenda intorno ad una quota di 1.50; noi a quel punto dovremmo bancare quella quota inserendo anche lo stesso ammontare della nostra puntata iniziale ossia 100 euro. Il nostro profitto totale a questo punto è sceso da 255 euro a 205 euro ma nelle altre due selezioni da -100 euro siamo passati a zero pertanto se noi volessimo chiudere in quel momento il nostro trade pertanto se noi volessimo chiudere in quel momento il nostro trade nel caso in cui il Napoli dovesse vincere il match otterremmo un profitto di 205 euro diversamente nel caso peggiore la giocata sarebbe “void” senza aver perso nulla. Si ha un void quando le selezioni escluse dal nostro pronostico iniziale siamo riusciti a portarle a zero con la nostra operatività di trading in Punta e Banca.

Viene inoltre da chiedersi quindi se nel betting exchange vista la possibilità di chiudere in anticipo una scommessa facendo trading, possiamo ripartire o per così dire spalmare il profitto generato su ogni selezione esclusa dal nostro pronostico iniziale. Nel caso in esame avendo puntato il Napoli a 3.55, volendolo bancare a 1.50 per distribuire il più equamente possibile il profitto generato sarebbe sufficiente bancarlo per esempio a 236 euro per ottenere per ogni selezione un guadagno di 136 euro, un “tutto verde” quello che nel linguaggio di chi fa trading con il betting exchange viene chiamato all green.

Il gioco è Vietato Ai Minori Di Anni 18
Può Causare Dipendenza